Notizie

CONVOCAZIONE A BERGAMO DELL’ASSEMBLEA NAZIONALE ASSOINTRATTENIMENTO

CONVOCAZIONE A BERGAMO DELL’ASSEMBLEA NAZIONALE ASSOINTRATTENIMENTO

I Signori soci sono  convocati  in assemblea in prima convocazione lunedì 27 novembre 2023 ore 23,30 presso  NH Hotel Bergamo ;

in seconda convocazione:

MARTEDI’ 28 NOVEMBRE ORE 15,00

Presso:

NH HOTEL BERGAMO

Via Pietro Paleocapa, 1/G Bergamo

Per la discussione del seguente ordine del giorno:

  1. Comunicazioni del Presidente
  2. Approvazione Bilancio consuntivo 2022
  3. Approvazione Bilancio preventivo 2023
  4. Varie ed eventuali

In attesa di incontrarti personalmente MARTEDI’ 28 NOVEMBRE 2023, mi è gradita l’occasione per porgere i miei più cordiali saluti.

Il Presidente

Luciano Zanchi

Notizie

18 OTTOBRE 2023 – REGIONE LOMARDIA – BANDO A SOSTEGNO DELLE DISCOTECHE LOMBARDE

In attuazione dell’art. 4 della l.r. 19 aprile 2022, n. 7 “Interventi per la valorizzazione delle imprese di intrattenimento da ballo”, Regione Lombardia promuove la nuova edizione del bando a sostegno alle imprese di intrattenimento da ballo per il 2023, che sarà pubblicato il prossimo giovedì 19 ottobre sul BURL e sui consueti canali istituzionali.

A tal proposito, si riportano alcune informazioni utili:

  Di Cosa si Tratta  Promuovere interventi a favore delle imprese di intrattenimento da ballo diretti a sostenere il rinnovo e la ristrutturazione degli arredi, degli impianti e dei dispositivi tecnologici presenti nei locali, rafforzare le condizioni di sicurezza, conseguirel’efficientamento energetico ridurre l’inquinamento acustico.
TipologiaAgevolazione a fondo perduto.
Chi può PartecipareLe imprese di intrattenimento da ballo come definite dall’art. 2, lett. b) della l.r. 19 aprile 2022 n. 7.
Risorse disponibili€ 450.000,00 di cui: € 300.000,00 per spese di parte corrente € 150.000,00 per spese in conto capitale.
Caratteristiche dell’agevolazioneAgevolazione a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili,fino ad un massimo di € 25.000,00.
Data di apertura23 ottobre 2023, ore 10:00
Data di Chiusura17 novembre 2023, ore 10:00
Come PartecipareDomande tramite sistema informativo “Bandi Online” all’indirizzowww.bandi.regione.lombardia.it
Informazioni e ContattiPer informazioni e segnalazioni relative al bando: Daniela Piffaretti Telefono: 02/67653863 Email: daniela_piffaretti@regione.lombardia.it Per assistenza tecnica sull’utilizzo della piattaforma Bandi online:bandi@regione.lombardia.it o numero verde 800.131.151, dal lunedì al sabato escluso festivi dalle ore 8:00 alle ore 20:00.

https://www.bandi.regione.lombardia.it/procedimenti/new/bandi/bandi/attivita-produttive-commercio/sostegno-attivita-imprenditoriali/bando-sostegno-imprese-intrattenimento-ballo-RLO12022028263

Notizie

*SICUREZZA STRADALE, ACCORDO AL MIT: TAXI GRATIS ALL’USCITA DELLE DISCOTECHE*

È stato firmato oggi al Mit, alla presenza del vicepremier e ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini, del nostro Presidente Dott. Luciano Zanchi e delle altre sigle del settore, un protocollo d’intesa con le associazioni rappresentative dei locali di intrattenimento notturno, per un progetto sperimentale che prevede taxi gratis per tornare a casa a fine serata. 
Per i gestori dei locali selezionati in rappresentanza di Assointrattenimento-Federturismo, ci saranno Antonio Degortes e Leo Santinoli.

Queste le sei discoteche coinvolte:
• Discoteca Mascara All Music – Mantova
• Discoteca Il Muretto – Jesolo Lido (Venezia)
• Discoteca Praja – Gallipoli (Lecce)
• Discoteca Baia Imperiale – Gabicce Mare (Pesaro – Urbino)
• Naki Discoteca – Pavia
•  La Capannina – Castiglione della Pescaia, Grosseto

Di seguito il link del Comunicato ufficiale del Mit


https://www.mit.gov.it/comunicazione/news/sicurezza-stradale-accordo-al-mit-taxi-gratis-alluscita-delle-discoteche#:~:text=Il%20Mit%2C%20nell’ambito%20delle,anche%20le%20persone%20che%20accompagnava

Il nostro presidente Dott. Luciano Zanchi e il vicepremier e ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini
Notizie

SICUREZZA STRADALE: IL PRESIDENTE ZANCHI INCONTRA IL MINISTRO SALVINI

12 luglio 2023 – Il vicepresidente del Consiglio e ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini, ha incontrato al Mit il nostro Presidente Luciano Zanchi e gli altri presidenti delle associazioni maggiormente rappresentative dei gestori delle discoteche e dei locali notturni per confrontarsi sul tema della sicurezza stradale in relazione ai giovani e al codice della strada.

A breve comunicheremo gli sviluppi.

⬇️⬇️ link articolo ⬇️⬇️

https://www.mit.gov.it/comunicazione/news/sicurezza-stradale-il-ministro-salvini-incontra-i-gestori-delle-discoteche

#assointrattenimento #discoteca #lucianozanchi #mit #MatteoSalvini

Notizie

15 GIUGNO 2023 – ASSOINTRATTENIMENTO INCONTRA I VERTICI DEL MINISTERO DELL’INTERNO





Si è svolto oggi un incontro tra le Associazioni Nazionali di Categoria e Ministero dell’Interno avente come oggetto “intesa programmatica con le Associazioni dei gestori delle discoteche” Tavolo Tecnico protocollo sicurezza.
Durante la riunione, i temi trattati sono stati l’applicabilità dell’articolo 100 T.U.L.P.S., abusivismo e accordo quadro stipulato nel 2019. Assointrattenimento, rappresentata dal Vice Presidente Gabriele D’Ambra e dal Past President Antonio Degortes, ha lamentato che gli accordi oggi in vigore prevedono meccanismi premiali, di formale riconoscimento della sottoscrizione del protocollo di intesa e del suo integrale rispetto da parte del gestore del locale. Ciò soprattutto ai fini dell’applicazione dei provvedimenti di competenza ai sensi dell’art. 100 del TULPS, fatto salvo il potere discrezionale del Questore, previsto nella norma richiamata, sempreché la stessa gestione abbia tempestivamente informato le Forze dell’ordine delle situazioni a rischio nel locale e prestato ogni opportuna forma di leale e fattiva collaborazione. Purtroppo nella realtà questa premialità non trova riscontro: oggi basta una scazzottata anche lontano dal locale per correre il rischio di incorrere nella chiusura dello stesso. In buona sostanza si è rilevato un eccessivo utilizzo da parte dei questori dell’art. 100 anche nei confronti di gestori di locali che adottano pedissequamente il Protocollo d’intesa, tanto che gli stessi gestori, in molti casi, temono di informare le Forze dell’ordine.
Per quanto concerne invece l’abusivismo, si è rilevato che purtroppo esiste ancora su tutto il territorio Nazionale una fitta rete di bar, ristoranti, spiagge, circoli privati, gestiti da imprenditori scorretti, che dalla mezzanotte si trasformano da normali ambienti dedicati alla somministrazione di alimenti e bevande in veri e propri locali di Pubblico spettacolo. Tale pratica avviene attraverso l’utilizzo di disc jokey, performers e ballerine, musica diffusa ad alti volumi, utilizzo di attrezzature specifiche di illuminazione e palcoscenici, pista da ballo improvvisata e in certi casi l’utilizzo di pubbliche piazze o vie. Questa tipologia di attività illegale viene comunemente denominata MOVIDA e nulla ha a che fare con le discoteche e i locali autorizzati.
In fatto le discoteche hanno un autorizzazione di Pubblica sicurezza, con locale agibile ai sensi dell’art. 80 del T.U.L.P.S. in merito a Igiene, solidità e sicurezza dei luoghi, oltre che la certificazione delle emissioni sonore certificata dall’accesso della Commissione di Vigilanza e da tecnici abilitati.
Diversamente, in tutte le città italiane si rileva che la pratica sopradescritta di MOVIDA, è di fatto tollerata dalle autorità competenti. Sono centinaia le segnalazioni fatte da Assoitrattenimento su tutto il territorio nazionale.
Si è voluta sollevare inoltre la questione di Brescia e della sentenza Cassazione civile sez. III – 23/05/2023, n. 14209 in merito alla Responsabilità della Pubblica Amministrazione per i danni subiti dal privato in conseguenza di immissioni nocive nella quale il Comune viene condannato al risarcimento dei danni morali e patrimoniali subiti da un cittadino proprio in ragione delle emissioni sonore provocate dalla MOVIDA. Per la soluzione del problema si è suggerito al rappresentante del Ministero dell’Interno di intervenire in ordine agli orari delle esecuzioni musicali in locali non dotati di Licenza di Pubblica Sicurezza di cui all’art 68 del T.U.L.P.S. limitando tale attività alle ore 24 su tutto il territorio nazionale.
La Dirigente dott.ssa De Angelis, dopo un’attenta valutazione, ha proposto un nuovo incontro in tempi brevissimi al fine di definire, prima dell’estate, se i punti cardine dell’accordo quadro siglato nel 2019 siano migliorabili, da confermare o da eliminare.
Tutto questo dando priorità ad una serrata lotta all’abusivismo concentrata sull’immediata attuazione dei controlli subito dopo la ricezione degli esposti delle associazioni di categoria. In seguito, a termine dell’estate, sarà convocato un incontro conclusivo per rimodulare un nuovo e migliorativo accordo quadro, e invitare le varie prefetture che ancora, dopo 7 anni non avessero siglato il Protocollo Provinciale sulla sicurezza nelle discoteche, ad attuarlo nel tempo più celere possibile.

Notizie

Comunicato Stampa

Oggetto: Nuova strategia di comunicazione del Ministero del Turismo

Nei giorni scorsi è stata presentata la nuova strategia di comunicazione del Ministero del Turismo alla quale abbiamo partecipato come Associazione di Categoria.

Il Ministro Santanchè ha sottolineato l’importanza del turismo per il nostro paese, ed ha confermato che il Governo è impegnato a promuovere il settore con aiuti economici  provenienti dal PNRR, con l’obiettivo di migliorare l’infrastruttura alberghiera nazionale.


Il Ministro ha anche chiarito in modo esplicito che farà tutto il possibile per promuovere la destagionalizzazione dell’offerta turistica, anche nell’ottica di rendere più  appetibile l’offerta di lavoro delle nostre imprese di settore, che attualmente soffrono una forte mancanza di organico.

Inoltre il Ministro, si impegnerà a promuovere l’offerta turistica, in particolare quella legata ai viaggi di lusso, segmento di mercato attualmente poco sfruttato e che quindi, nel nostro paese,  può offrire grandi opportunità di crescita.

C’è senz’altro da rilevare che quanto  presentato dal Ministro, può rappresentare una grande opportunità di crescita anche per il nostro settore, se quest’ultimo si dimostra in grado di intercettare anche parzialmente il flusso di incoming turistico.

Per questo motivo stiamo verificando la possibilità di mettere in cantiere alcune iniziative volte a promuovere le nostre attività in collaborazione con il Ministero del Turismo. 

Dal seguente link potrete guardare lo spot promozionale presentato durante l’evento:

https://youtu.be/EOw57LXR-_M

Buona visione e cordiali saluti a tutti.

Dott. Giancarlo Bornigia

Vice Presidente

Assointrattenimento

Notizie

COMUNICATO UFFICIALE ASSOINTRATTENIMENTO FEDERTURISMO 28 gennaio 2023

LEA/ASSOINTRATTENIMENTO: SIGLATO ACCORDO CON BENEFICI PER TUTTI GLI ASSOCIATI

Mercoledì 25 gennaio 2023 è stato siglato il nuovo accordo tra LEA (Liberi Editori Autori) e la nostra Associazione.

Dopo una lunga trattativa, abbiamo sottoscritto un accordo vantaggioso per tutti gli associati ad Assointrattenimento.

I punti fondamentali si possono così riassumere:

1) il compenso annuo da pagare è pari ad € 270 : si può optare anche  per il pagamento trimestrale (pari ad € 132,30) o semestrale (pari ad € 189);

2) non è previsto l’obbligo (ma la facoltà) di accesso al locale degli incaricati LEA;

3) se il pagamento della licenza LEA  avviene entro 90 giorni dalla data della sottoscrizione dell’accordo, cioè entro il 25 aprile 2023 tutti gli eventuali contenziosi con LEA sono cancellati.

La Licenza è da richiedere esclusivamente on-line a cura dell’azienda a questo indirizzo: https://leamusica.soundreef.com/it/buy/digital-live-assointrattenimento

Data l’importanza dell’accordo raggiunto e date le problematiche civili e penali che possono derivare in assenza di Licenza, vi esorto mettervi in regola il più presto possibile in modo che le vostre aziende siano in armonia con il dettato di legge, siano evitati contenziosi e sanzioni che possono essere anche molto elevate.

La procedura è estremamente semplice e rapida, ed è indicata nell’allegato.

Grazie a tutti e buon lavoro,

                                                                                        Il presidente

                                                                                 Dott Luciano Zanchi

Notizie

Il Ministro del Turismo Santanchè  interviene all’Assemblea nazionale di  Assointrattenimento 

Il Presidente di Assointrattenimento e il Consiglio Direttivo di Assointrattenimento, ringraziano il Ministro del Turismo Daniela Santanchè, il Sen. Maurizio Gasparri, il Sen. Marco Croatti, la Sen. Lavinia Menuni, il. Cons. Com. Fabrizio Santori, Carlo de Romanis, per la loro partecipazione all’ Assemblea dell’associazione, così come un  ringraziamento speciale è rivolto alla Presidente di Federturismo Confindustria  Marina Lalli.

In apertura dei lavori   il Presidente di Assointrattenimento, Luciano Zanchi ha sottolineato come  “Il settore dell’intrattenimento italiano è ad un bivio storico, le scelte che il Governo si accinge a prendere in relazione ai temi economici e fiscali, saranno determinanti per la sopravvivenza stessa di tutto il comparto: il 40% delle imprese del settore è già scomparso a causa della pandemia e delle misure di sostegno governative del tutto insufficienti, ma un altro 20% rischia la chiusura se non saranno adottate iniziative serie che restituiscano sostenibilità economica alle aziende. Gli autorevoli interventi del Ministro e dei Parlamentari presenti sono una pietra miliare affinchè il Governo comprenda  le dinamiche del settore e finalmente proceda agli interventi necessari per la sopravvivenza dell’intero settore industriale dell’intrattenimento”

Le urgenti misure richieste vanno dall’abolizione dell’ISI alla riduzione dell’aliquota iva sui biglietti d’ingresso (così da armonizzare il settore intrattenimento con gli altri comparti dello spettacolo), alla riduzione della TARI (paramentrando i l tributo agli effettivi giorni di esercizio dell’attività).

Si prende atto inoltre, con favore, degli interventi già decretati dal governo  in relazione al caro bollette.

Il  Ministro del Turismo, Daniela Santanchè, nel suo intervento,  ha affermato che “I problemi del settore intrattenimento sono davvero tanti, chi ci lavora sa che deve fare una corsa ad ostacoli e ogni volta c’è un governo che sposta il traguardo un po’ più in là. Tutte le vostre richieste le conosco bene. Quello che chiedete non posso dire che lo faremo domani perché non sono abituata a dire bugie, per me le parole hanno un peso. Ritengo inoltre che ci sia anche un problema di percezione: non siamo la “cultura dello sballo”; si deve far capire che chi fa questo mestiere fa un servizio legato alla socialità. Siamo stati massacrati dal Covid, moltissime aziende hanno chiuso e non riapriranno mai più, ma il Covid ci ha insegnato che non si possono lasciare i ragazzi soli davanti alla Playstation o al mobile. Ora è importante liberare le energie, non mettere i bastoni tra le ruote a chi vuole lavorare

Soddisfazione  è stata espressa dalla Presidente di Federturismo  Confindustria, Marina Lalli che alla fine dell’Assemblea ha dichiarato: “Quello di oggi è stato un momento importante di confronto per fare insieme una riflessione sulle sfide che ci attendono in futuro, come rappresentanti di un comparto che più di tutti ha patito e sta patendo le conseguenze di questa crisi . Il mondo delle discoteche, che con il covid si è visto cancellare 1000 aziende e licenziare 30.000 dipendenti, è strettamente connesso all’industria del turismo, fondamentale in termini di prodotto interno lordo, di creazione di occupazione e di offerta. Abbiamo il dovere di proteggerlo e per questo Federturismo ha realizzato, anche grazie al contributo di Assointrattenimento, un documento in cui chiediamo strumenti di tutela per il nostro tessuto economico. Il turismo, come abbiamo più volte avuto occasione di ripetere, è un settore assolutamente trasversale e per questo occorre, ancora di più, fare in modo che nessuno dei suoi segmenti venga lasciato indietro”

Roma, 23 novembre 2022                                                                 Il Presidente dott. Luciano Zanchi